Ho problemi con la nuova baby-sitter...

All'interno di questa mini-guida vi daremo dei consigli su come sceglierla, i metodi su come dirlo ai propri piccoli e come fare in modo tale che essa venga accettata e che diventi parte integrante della famiglia.


Molto spesso, i genitori lavorano per cui si avverte l'esigenza di trovare una persona fidata che si occupi del proprio bambino. La scelta della baby sitter è un fattore fondamentale in quanto non soltanto sarà la persona che si occuperà fisicamente del vostro piccolo, ma lo accompagnerà nella sua infanzia, per cui è opportuno crearvi un rapporto piacevole. 

La conoscenza 
Per non incombere in spiacevoli sorprese è opportuno conoscere la persona a cui deciderete di affidare i vostri piccoli. Prima di tutto è consigliabile accertarsi che avete a che fare con una persona adatta e seria, optate sempre per una persona professionista nel settore. Infatti meglio fare un colloquio a livello personale, solo in questo modo potrete capire chi avete difronte. Non solo potrete conoscere personalmente il soggetto, ma potrete verificare le sue competenze, se ha studiato o meno, se conosce le lingue e quindi potrebbe aiutare i bambini nella fase dello studio,se ha avuto esperienza nel settore e una volta valutate tutte questa cose potrete decidere se è la persona che fa al caso vostro o meno.

Primo incontro
Una volta passato l'esame e pensiate sia quella giusta, allora non vi resta che presentarla ai piccoli. Sin da subito vi accorgerete se può piacere o meno ai bambini, se è simpatica, se si mostra affettuosa con fare materno, come si pone, una volta valutato tutto ciò non vi resta che assumerla o meno! Prima di tutto, oltre che a voi, deve piacere a loro, è con loro che passerà la maggior parte del tempo, per cui non sottovalutate questo fattore è fondamentale!
A questo punto, cominciate ad instaurare un rapporto chiaro e diretto con la vostra baby sitter, spiegatele tutto cò che deve vietare e le esigenze particolari che hanno i vostri piccoli, il modo di educare non deve distaccarsi dal vostro, specificatelo sin da subito! Stabilite per cui un piano comune da seguire, aggiornandovi man mano per sapere se è stato accettato o meno dai vostri figli.

Inserimento in famiglia
E' fondamentale accogliere all'interno della vostra casa la baby sitter dei vostri figli in modo del tutto graduale. Inizialmente fatela venire quando ci siete anche voi in casa, in questo modo si accorgerà delle vostre abitudini e il modo di fare e cercherà di imitarvi, di capire i vostri figli. Nel momento in cui cominceranno ad essere lei e i vostri piccoli, fate in modo che inizialmente non sia per molte ore, bisogna abituarsi da entrambi le parti. Il tutto deve essere graduale e man mano avverrà l'accoglienza in famiglia, cercando di darle fiducia man mano. E' importante che si crei un rapporto di fiducia non solo con i bambini ma anche con i genitori, se non vi è questo è meglio non assumerla proprio, ricordatevi che dovrete lasciarle i vostri figli molte ore al giorno! Cominciate a capire che non è una vostra sostituta, ne la vostra antagonista altrimenti comincerete ad avere i primi problemi di incomprensioni, sappiate che con lei sarà opportuno stabilire un rapporto di fiducia e sopratutto di squadra con cui collaborare per migliorare e correggere sempre di più l'educazione dei vostri figli! E' vero che sarete voi ad impostare le regole e lei dovrà ascoltarle, ma considerato che lei potrebbe passarci più re di voi con i vostri figli, non dimenticate di ascoltare i suoi consigli di tanto in tanto. Per cui ricordatevi la parola chiave: alleanza!

Possibili problemi
Nonostante i genitori possano mettersi al sicuro cercando di prendere quante più precauzioni possibili, ahimè possono comunque insorgere dei problemi tra i bambini e la nuova baby sitter. Numerosi possono essere i disagi che i figli avvertono. Prima di tutto potrebbero sentirsi estranei nella casa se mandate loro a casa della baby sitter e non si reca lei da voi. Potrebbe non esserci feeling tra i due, che spesso insorge dal fatto che i vostri bambini finora hanno avuto a che fare con i vostri parenti e di punto in bianco si ritrovano con una persona estranea in casa. Inizialmente sta bene che i vostri figli crescano con i nonni, ma in seguito è fondamentale che essi crescano e imparino a socializzare con amichetti, persone nuove e sopratutto accettino una nuova persona che stia con loro molte ore, come nel caso della baby sitter. Una volta riscontrato il problema, cercate di risolverlo, con i piccoli, discutetene con la diretta interessata, cercate di trovare un punto di accordo e se proprio non ci riuscite provvedete a cambiarla.

Caratteristiche
Si sa che il compito principale della baby sitter è quello di educare i vostri figli durante la loro infanzia, per cui ricordatevi di scegliere una persona che non sia nè troppo anziana ma neanche troppo giovane, ma matura al punto giusto tale da essere affidabile e abbia una certa esperienza con i bambini ed energia da spendere per potersi mettere in gioco in tutti i sensi trattandosi di bambini! Fate attenzione al comportamento che assume quando resta con i vostri figli, è opportuno che non sia una persona frettolosa, non deve pensare solo alle sue esigenze, ma anche a quelle della famiglia con cui collabora, non deve vivere il suo luogo con una certa insofferenza perchè tutto ciò potrebbe trasmetterlo ai vostri figli! Infine, un fattore da non sottovalutare è il modo di saper intervenire da parte della baby sitter in caso di emergenza, deve essere sempre pronta, non deve essere aver paura, mantenere la calma e non farsi prendere dallo stato d'ansia nel momento del pericolo, perchè dovrà essere lei a soccorrerlo prima di tutti.


Data: 06-11-2017
© Family-Sitter 2017 - Kirim Srl - P. IVA e C.F. 10791731002